Quanto migliora la batteria degli iPhone con iOS 13 e la Dark Mode

di Francesco Bianco 63 views0

Da alcune settimane si parla tantissimo di iOS 13 e dell’introduzione della Dark Mode, che si è avuta con alcune app proprio grazie all’aggiornamento in questione. In particolare, a distanza di oltre un mese dal suo esordio ufficiale sul mercato e con il successivo esordio di versioni correttive, al punto che ora è disponibile in versione beta anche iOS 13.2, è lecito chiedersi come stiano cambiando le cose per gli utenti iPhone dal punto di vista della durata della batteria.

iOS 13

Primi test per iOS 13 su iPhone e la batteria

Passando dalla teoria alla pratica, si percepisce in modo abbastanza chiaro che la Modalità Scura abbia effettivamente il grande merito di allungare la durata della batteria, ed in modo anche abbastanza consistente. A parità d’uso, secondo le stime emerse di recente, lì dove l’iPhone in modalità chiara tende a spegnersi dopo dopo qualche ora di utilizzo no stop, l’iPhone con Dark Mode può contare anche su un terzo di carica della batteria.

Stando ai test che sono stati condotti, dunque, emerge in primo luogo che agli utenti che poco gradiscono l’interfaccia più tetra, ora viene proposta un’alternativa che, andando oltre le valutazioni di natura estetica, può essere presa seriamente in considerazione, visti gli effetti che sono stati riscontrati sul versante batteria.

A questo si aggiungono anche alcuni consigli. Ad esempio, sul fronte batteria va messo in evidenza, ma anche la predominanza di grigi sul bianco potrebbe darvi il giusto contributo per migliorare le prestazioni del vostro iPhone dal punto di vista della tanto delicata autonomia. Infine, ricordate che questi discorsi si possano ritenere validi solo con determinati device. E così, è possibile evidenziare che l’intera questione si possa abbinare ai soli iPhone che possiedono un display OLED. Insomma, tutto verte attorno ai vari iPhone X, iPhone XS, iPhone XS Max, iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max. Fuori da questo discorso iPhone XR e iPhone 11, oltre ovviamente a tutti i modelli precedenti.

Staremo a vedere come evolveranno le cose nelle prossime settimane. Per ora, limitiamoci a prendere come punto di riferimento tutte le informazioni che risultano disponibili finora sul versante iOS 13 secondo quanto raccolto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>