Gli iPhone 13 vogliono fare la differenza coi display da 120 Hz

di Francesco Bianco 14 views0

Il 2021 sarà un anno fondamentale per comprendere in quale direzione andranno i nuovi equilibri nel mercato mobile, con un focus inevitabile sul tanto atteso iPhone 13. Nello specifico, pare che Apple intenda fare la differenza già coi nuovi display, visto che da alcuni giorni a questa parte si parla con insistenza della fornitura di un nuovo prodotto da parte di Samsung. Cerchiamo di comprendere, dunque, in quale versante stiano andando alcune indiscrezioni da alcuni giorni a questa parte.

iPhone 13

Cosa sappiamo sui nuovi display per il tanto atteso iPhone 13

I fan di Apple stavano aspettando che la società introducesse la frequenza di aggiornamento di 120Hz più elevata sui suoi iPhone. Finora non è successo. Ci sono stati molti rapporti negli ultimi mesi che evidenziano la possibilità che l’iPhone 13 porti finalmente frequenze di aggiornamento più elevate.

L’azienda di Cupertino si affida già a Samsung Display per la maggior parte dei pannelli OLED utilizzati nei suoi iPhone. Quindi non sarà una sorpresa scoprire che i pannelli a 120Hz saranno forniti anche da Samsung Display. I pannelli OLED di Samsung ti offriranno il primo iPhone a 120 Hz, dunque, almeno stando ai rumors che stanno prendendo piede oggi 4 maggio.

Secondo un nuovo rapporto dalla Corea del Sud, Samsung Display fornirà display in ossido policristallino (LTPO) a bassa temperatura per i modelli di iPhone 13 di fascia alta. Questi sarebbero presumibilmente l’iPhone 13 Pro e l’iPhone 13 Pro Max.

La tecnologia LTPO è fondamentale per portare la frequenza di aggiornamento di 120Hz più elevata agli iPhone. Il risultato è un backplane più efficiente dal punto di vista energetico che consente una maggiore frequenza di aggiornamento senza che la durata della batteria subisca un grande successo. Secondo quanto riferito, Samsung Display sarà il fornitore esclusivo di questi display ad Apple.

Questa non sarà l’unica parte prodotta da Samsung all’interno dei nuovi iPhone. Samsung Electro-Mechanics fornirà ad Apple i circuiti stampati flessibili rigidi (RFPCB) per i nuovi iPhone. L’RFPCB è la parte che collega il pannello OLED alla scheda principale.

Nonostante Apple riduca la sua dipendenza da Samsung Display , l’azienda frutticola acquisterà ancora molti pannelli. Secondo una stima, Samsung Display fornirà quest’anno oltre 110 milioni di pannelli ad Apple per iPhone 12 e iPhone 13.

Staremo a vedere, in termini pratici, quale sarà effettivamente la differenza tra iPhone 12 ed iPhone 13, ma i presupposti emersi questo martedì di sicuro delineano scenari interessanti per il pubblico che vuol vedere evolvere i display di Apple.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>