Cina: Apple di nuovo sotto accusa per lo sfruttamento dei lavoratori

di Lorenzo Paletti 413 views0

L’associazione di Hong Kong Student & Scholars Against Corporate Misbehaviour (SACOM) ha rilasciato un documento, lo scorso martedì, nel quale si critica Apple e il fatto che la compagnia di Cupertino non riuscirebbe a controllare i suoi fornitori e assicurare condizioni di lavoro soddisfacenti per i dipendenti.

Benché Cupertino abbia di recente rilasciato i risultati 2012 riguardo il controllo dei lavoratori, sottolineando come un aumento del 72% nelle industrie controllate, l’associazione asiatica dice di avere contattato 130 dipendenti che lavorano in alcuni fornitori di Apple, e questi confermano il fatto che Cupertino non riesca ad assicurare condizioni lavorative degne di questo nome.

Per rendere noto questo documento, alcuni rappresentati di SACOM si sono presentato all’esterno di un Apple Store per protestare in maniera colorita. Apple ha nel frattempo rilasciato una dichiarazione: “Insistiamo sul fatto che i nostri fornitori assicurino condizioni lavorative eccellenti, che i lavoratori siano trattati con rispetto e dignità, e che siano usati processi produttivi responsabili anche in termini ambientali”.

[via]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>