Apple brevetta la vendita dell’usato di contenuti digitali

di Lorenzo Paletti 201 views0

Apple è sempre stata all’avanguardia nel mondo della distribuzione digitale. Lo dimostrano i successi di iTunes e App Store. Ora Cupertino brevetta una brillante idea: un sistema per la rivendita di contenuti digitali usati ad altri utenti.

Il brevetto descrive un sistema in grado di riconoscere se una app o una canzone possono essere rivendute (in base alla scelta dell’autore). Se ad esempio un film non può essere rivenduto prima di tre mesi, questo rimarrà inevitabilmente associato al dispositivo di un utente. Quando l’utente desidera rivendere il contenuto (e questo può essere rivenduto), può pubblicare la sua offerta direttamente sullo store digitale gestito da Apple e racimolare qualche soldo, mentre l’app, il libro, la canzone o il film diventano inutilizzabili sul suo dispositivo e associati definitivamente ad un nuovo account.

Il problema per Apple, se mai volesse veramente mettere in pratica questa tecnica, è riuscire a convincere le etichette discografiche, le case di produzione e gli sviluppatori a perdere parte dei guadagni (a meno che non si trovi un modo per fare felici anche i distributori).

[via]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>