WWDC: cosa vi aspettate?

di Redazione 177 views2

A poco meno di 3 giorni dal grande evento, che vedrà ancora una volta come protagonista Steve Jobs intento a mostrarci le ultime novità di casa Apple, vogliamo chiedervi: cosa vi aspettate da questo WWDC?

Dopo prototipi vari, accuse e smentite arriviamo a questo evento con una sola certezza: la presentazione del nuovo iPhone.

Alcuni utenti stanno aspettando questo giorno sin da quando Apple presentò il 3GS che tanto aveva fatto discutere e che spinse molti iPhoner a rimanere con il vecchio e amato 3G. Ormai ci siamo e questa volta siamo sicuri che verranno accontentati anche tutti quegli utenti che chiedevano un nuovo design.

A tenere banco sarà sicramente la presentazione di questo nuovo iPhone ma potrebbero esserci anche altre novità. Ad esempio si vocifera un possibile upgrade per quanto rigurda i Macbook Air e MacPro ma anche novità sul servizio iTunes.com.

Meno probabile l’arrivo del nuovo OS X 10.7 e la possibilità che MobileMe diventi (in parte) gratuito. Insomma questo è davvero un evento che non vi potete perdere per nessun motivo al mondo e proprio per questo vi consigliamo di seguirci in modo tale da essere aggiornati costantemente su tutte le novità che verranno introdotte.

Commenti (2)

  1. Io ho sempre sperato in un aggiornamente del Macbook Air, perchè ritendo che sia il ‘pezzo mancante’ tra il portatile “serio” e l’iPad. Personalmente, se la componentistica hardware dell’Air sarà potenziata senza non aumentare peso e ingombro (che mi sembra comunque un po’ difficile), passerò certamente a questo portatile.

  2. Io credo invece che si focalizzeranno solo su iPhone 4G e su tutto quello che riguarda iPhone OS tralasciando tutte le altre cose…speriamo non sia così per voi che magari aspettate proprio questi update

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>