[U] iPhone Dev-Team rilascia redSn0w 0.9

di Gospel Quaggia 234 views0

I ragazzi del Dev-Team hanno rilasciato oggi RedSn0w 0.9 nella sua versione definitiva. Si tratta di uno strumento per il Jailbreak di iPhone e iPod touch multi-piattaforma. Questa versione supporta inoltre iPod touch 3G e il tethering IPCC.

Questa release supporta:

  • Tutti gli iPhone e iPod touch
  • Apple Firmware 3.0 e 3.1.2
  • Windows e Mac OS X (x86)

Entro breve saranno disponibili anche versioni per PowerPC e Linux. Se vi occorre lo sblocco operatore, redSn0w effettua tutto quanto necessario su iPhone 2G (tramite BootNeuter). Per iPhone 3G e 3GS, una volta effettuato il Jailbreak, utilizzate Cydia per installare ultrasn0w (baseband 04.26) o blacksn0w (baseband 05.11).

Le differenze con PwnageTool

RedSn0w non richiede un ripristino del sistema come PwnageTool, anzi non richiede nemmeno l’utilizzo di iTunes. Però PwnageTool riesce a prevenire l’upgrade della baseband, conservando così lo sblocco dell’operatore. Poco importante per noi in Italia, a meno che non abbiate un iPhone estero, ma problema molto sentito dove permane, per l’appunto, il blocco operatore. In ogni caso anche redSn0w non va a intaccare la baseband, semplicemente non è d’aiuto in caso di upgrade del firmware.

Le differenze con blackra1n

Le differenze fondamentali sono tre:

  • Offre loghi personalizzati e avvio in modalità verbose.
  • Installa Cydia, afc2 e il tethering IPCC senza bisogno di download separati. Tutto viene installato in una volta, senza bisogno dei passaggi da effettuare con blackra1n.
  • Utilizza l’exploit della bootrom originale di Pwnage per iPhone 2G, iPhone 3G e iPod touch 1G, e siccome riguarda la bootrom non può essere risolta da Apple senza un cambio di hardware. Per iPhone 3GS e iPod touch 2G e 3G invece viene utilizzato l’exploit USB, ma questo verrà risolto da Apple con il prossimo Firmware.

Che cos’è IPCC tethering?

È un hack che consente l’installazione di pacchetti operatore non certificati direttamente da Apple, consentendovi così di utilizzare iPhone come modem. Da utilizzare però a vostro rischio e pericolo, l’operatore potrebbe accorgersi del tethering e addebitarvi i relativi (esorbitanti) costi.

Alcune note finali: se siete in possesso di iPhone 3GS di ultima generazione o iPod touch 2G con numero di serie che inizia con “MC” o ancora di qualsiasi iPod touch 3G, il Jailbreak andrà a buon fine, ma sarete costretti a collegare il dispositivo al computer ogni volta che lo dovrete riavviare, esattamente come con blackra1n.

Se invece avete già un dispositivo dotato di Jailbreak potrete comunque cambiare i loghi e scegliere la modalità di avvio verbose selezionando l’opzione “Already Pwned”.

Sebbene redSn0w sia stato testato, iPhoner non si assume nessuna responsabilità in caso di danni al vostro dispositivo e ai files in esso contenuti.

  • Scarica la versione Mac
  • Scarica la versione Windows

[via]

Aggiornamento:

A quanto pare a molti, me compreso, crasha non appena caricato il firmware. Non appena si risolverà la situazione, aggiornerò ulteriormente il post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>