Geohot: il Jailbreak di iPhone OS 3.1.3 è facile

di Gospel Quaggia 165 views0

Fermo restando il fatto che su iPhone 3GS di ultima generazione (dotati cioè della nuova bootrom), come detto ieri, per il Jailbreak al momento non ci sia soluzione e fermo restando anche il fatto che il buon GeoHot non sembra essere intenzionato a lavorarci sopra, lui stesso però fa una puntualizzazione con un twit, nel quale dichiara che in realtà non è difficile applicare il Jailbreak al nuovo firmware di Apple.

Aggiunge però che gli unici a trarne utilità sarebbero quelli che son stati così stupidi da aggiornare il proprio dispositivo. Non usa mezzi termini, insomma, e lascia intendere che quasi certamente BlackRa1n non verrà aggiornato per funzionare con il nuovo firmware, nemmeno per quei dispositivi che potrebbero supportare il Jailbreak.

Utilizzando l’ultima versione di redSn0w è infatti possibile effettuare il Jailbreak su iPhone 2G, iPhone 3G (sempre che non serva lo sblocco operatore) e iPod touch 1G. Per non parlare di sn0wbreze, che sblocca anche iPhone 3GS, su Windows e sempre che sia dotato della vecchia bootrom. Ma la sensazione, anche per quanto riguarda il Dev-Team, è che non si voglia perdere troppo tempo su questo firmware e attendere i prossimi 3.2 e soprattutto, il 4.0. Infatti le novità introdotte non sono tali da giustificare l’upgrade, se con questo si perdono i vantaggi, pur opinabili, del Jailbreak.

Resta il fatto che Apple sembra intenzionata a dare un taglio netto alla situazione e personalmente posso anche condividere l’atteggiamento. Molto, troppo spesso chi applica il Jailbreak al proprio dispositivo lo fa per poter installare applicazioni pirata, con buona pace di chi, come me, invece lo utilizza per estendere alcune funzionalità.

Mal che vada, impareremo a fare senza, sperando che tante di queste funzionalità siano presenti nei firmware prossimi venturi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>