[U] A GeoHot serve un aiuto per Untethered Jailbreak

di Gospel Quaggia 179 views0

Come ben sapete, il jailbreak sui nuovi iPhone 3GS funziona solo in modalità tethered, il che significa che ogni volta in cui riaccendete il vostro dispositivo, dovrete ri-applicare il Jailbreak.

Lo stesso vale per il nuovo iPod touch. Si capisce che per chi abbia intenzione di “smanettare” con il proprio dispositivo, questa situazione rende di fatto il Jailbreak impraticabile.

Il buon Geohot è fortemente intenzionato a risolvere la cosa e a mettersi al lavoro per produrre un Jailbreak che sia valido per tutti i dispositivi. Il lavoro però non appare affatto semplice da risolvere e Geohot è un semplice studente.

Nei due tweets riportati nell’immagine di apertura le sue intenzioni sembrano abbastanza chiare. È una semplice richiesta di aiuto, a quanto pare economico, per riuscire a produrre un Untethered Jailbreak che sia valido per tutti gli utenti di iPhone e iPod touch.

Il mio parere personale è che i $1.000 della richiesta non siano per nulla troppi, considerata la difficoltà del lavoro da affrontare e considerato tutto quello che già è stato fatto da questo ragazzo. Sempre che l’aiuto di cui necessiti sia solo ed esclusivamente economico, il che non è detto.

Staremo a vedere.

Aggiornamento: Su twitter sembra svelarsi il mistero. Geohot ha chiesto aiuto per vincere il DARPA Network Challenge. Il premio corrisponde a molto di più dei $1.000 di cui si parlava prima e lui stesso spiega tutto in una pagina creata appositamente. La fantasia e lo stile di questo ragazzo sono veramente straordinari. Peccato non potergli dare una mano.

Il concorso infatti consiste nell’avvistare, fotografare e riportare 10 palloni aerostatici per uso metereologico, in territorio statunitense però. In bocca al lupo.

[via | iClarified]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>