Android Market: iTunes cercasi

di Pietro Greco 253 views0

Leggo con molto interesse e poca gioia (a breve affiancherò al mio iPhone un dispositivo Android) quanto scritto da Jason Kincaid su Techcrunch in un articolo in cui evidenzia l’importanza per l’Android Market di disporre al più presto di un “GoogleTunes” per poter continuare a competere con iPhone.

Sulla piattaforma Android la scelta delle applicazioni e tutte le transazioni passano obbligatoriamente per l’applicazione nativa del telefono. Esperienza che, assicura Jason, può risultare molto fastidiosa soprattutto se si considera che fino a prima di Settembre, ovvero quando Android Market è stato aggiornato, lo store non offriva neanche degli screenshot che consentissero una preview dell’applicazione.

Anche il sito ufficiale di Android Market è poco fruibile e contiene un numero minimo di applicazioni, prese fra le migliori disponibili, sia free che a pagamento.  Non è presente una lista completa o un motore di ricerca che consenta di trovare con facilità l’app desiderata. Il tutto in un look and feel di profilo medio-basso.

Al contrario la navigazione in App Store tramite iTunes, ma anche direttamente da iPhone, è un esperienza molto soddisfacente. Lo store di Apple è così ben strutturato ed esteticamente attraente da spingere gli utenti a esplorarlo non solo quando hanno effettivamente bisogno di un’applicazione, ma anche solo per il puro divertimento di trovare nuove applicazioni utili e divertenti.

Apple è riuscita ad invertire il paradigma d’acquisto delle App: non si cerca più l’applicazione quando si sente un’esigenza, ma è l’esplorazione delle stesse che crea nuovi bisogni, scatenando quello che viene definito acquisto d’impulso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>