Google paga la multa più salata di sempre

di Lorenzo Paletti 139 views0

La situazione tra Apple e Google si scalda sempre di più. La compagnia di Mountain View è infatti stata costretta negli scorsi giorni a pagare la multa più salata mai disposta dalla U.S. Federal Trade Commission. Google ha dovuto sborsare 22,5 milioni di dollari per avere illegalmente e indebitamente aggirato i sistemi di sicurezza per la privacy di Safari.

La privacy degli utenti è diventata motivo di grande interesse per le istutizioni statunitensi: “La multa fa parte degli sforzi dell’ITC di assicurarsi che le compagnie tengano fede alle promesse sulla privacy fatte ai consumatori, ed è la maggiore penalità che l’agenzia abbia mai applicato per una violazione delle disposizioni della Commissione. In aggiunta alla pena civile, l’ordine richiede anche che Google disabiliti tutti i cookies di tracciamento che aveva detto di non avere piazzato nei computer degli utenti“.

La causa, che riguarda Safari per OS X, è incentrata sul fatto che Google abbia indebitamente salvato cookies di tracciamento per le operazioni effettuate tramite browser senza che gli utenti ne sapessero nulla. Benché non direttamente collegata al settore telefonico, la situazione non può che inasprire ulteriormente la relazione tra Apple e Google. Da un lato una guerra legale e di mercato per iOS e Android, dall’altro la notizia confermata che con iOS 6 spariranno da iPhone le mappe di Google e YouTube.

[via]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>