Code davanti gli Apple Store: come andrebbero gestite?

di Alessandro Moretti 298 views2

Le immagini del lancio americano del nuovo iPad 2 hanno riaffiorato in me vecchi ricordi. Le persone che aspettano in coda davanti gli Apple Store, speranzosi di poter mettere mano sul nuovo tablet Made in Cupertino, mi ricordano quelle calde giornate d’estate trascorse davanti all’Apple Store di Roma Est per tentare di acquistare un iPhone 4.

La coda esaspera, soprattutto se non si ha la certezza di poter acquistare il prodotto desiderato. Apple vorrebbe che i suoi clienti fossero sempre soddisfatti, ma in questo aspetto l’azienda californiana ha toppato alla grande.

Cosa potrebbe fare Apple per risolvere il problema legato alle code davanti gli Apple Store nei giorni in cui vengono lanciati nuovi prodotti?

Io penso che il fatto di poter acquistare due prodotti per ogni persona generi delle sorti di “organizzazioni”, che limitano pesantemente le possibilità di acquisto di altri utenti. Se le prime 50 persone in fila entrano nell’Apple Store per acquistare due prodotti, si esauriranno le scorte nel giro di poco tempo e molte persone rimaste in fila da ore ritorneranno a casa a mani vuote.

Apple potrebbe prendere in seria considerazione l’idea di poter far pre-ordinare il prodotto online, permettendo poi il ritiro, il giorno dell’uscita, presso l’Apple Store scelto.

Inoltre i commessi degli store, e la stessa Apple, potrebbero dare più informazioni in merito al numero delle scorte per ogni loro punto vendita.

Se come me avete tentato di acquistare un iPhone 4 al day one presso un Apple Store, vi sarete resi conto di come i commessi non abbiano voluto riferire nulla in merito alle scorte rimaste, anche se erano ben consci che stavano per terminare e che c’erano più di 200 persone ancora in fila, e per di più sotto la pioggia.

Una maggior chiarezza permetterebbe agli utenti di organizzarsi in modo migliore, evitando dissapori e screzi anche fra gli stessi. Comunque credo che Apple attui di proposito questa “politica del dubbio”. Un oggetto difficile da avere diventa ancora più desiderato.

Voi invece come eliminereste le code davanti agli Apple Store nei giorni in cui vengono lanciati nuovi prodotti?

Commenti (2)

  1. credo che l’unica strada sia quella che hai accennato, ovvero maggior chiarezza da subito sulle disponibilità… è anche vero che tutto è basato sulla teorica (e, soprattutto in Italia, tutta da dimostrare) educazione di chi sta in fila… mi vedo già il bulletto che, saputo di essere tra quelli che rimarranno senza, si appropria della posizione del malcapitato di turno… sarò forse eccessivo, ma in Italia purtroppo se pensi al peggio raramente sbagli!
    comunque, più in generale, se sanno da prima che le disponibilità sono limitate, che riducano la vendita ad un solo pezzo a testa anziché due

  2. L’unica strada è stare a casa e comperarlo qualche tempo dopo o preordinarlo su internet come si è sempre potuto fare. Non avete niente di meglio da fare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>