Apple rimuovere app per control privacy da App Store

di Lorenzo Paletti 170 views0

Spread the love

Apple ha rimosso da App Store un’applicazione sospetta di violazione della privacy degli utenti. Si tratta di Clueful, un’app creata da Bitdefender per, stando allo sviluppatore, tenere sotto controllo l’utilizzo dei propri dati personali da parte di tutte le altre applicazioni. Non è chiaro, però, perché Apple abbia rimosso il software, e gli stessi sviluppatori non conoscono le ragioni dell’azione.

In una dichiarazione ufficiale, il portavoce della software house ha commentato: “I possessori di iPhone hanno bisogno di sapere quali app installate stanno utilizzando i loro dati personali in modi non previsti“.

Bitdefender, nei due mesi in cui ha raccolto informazioni attraverso Clueful, ha scoperto che il 42,5 percento delle oltre 65 000 applicazioni analizzata non invia i dati personali degli utenti in forma criptata, mentre il 41,4 percento invia informazioni sulla posizione geografica degli utenti senza il loro consenso. Circa il 20 percento circa delle applicazioni, invece, è risultato avere accesso alla rubrica indirizzi di un utente senza il suo consenso.

La situazione sta fortunatamente per cambiare con iOS 6. Il nuovo OS mobile di Apple integra infatti un sistema a livello di Sistema Operativo che blocca qualsiasi applicazione che cerchi di accedere a posizione geografica o contatti, chiedendo conferma all’utente.

[via]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>