Parental Control per le app ottimizzate su iOS, chiarimenti da Apple sulle modifiche

di Francesco Bianco 195 views0

iOS 13

Ci sono diverse novità in entrata per il mondo delle app ottimizzate su iOS, considerando il fatto che di recente Apple ha deciso di limitare diverse funzioni legate al Parental Control, come potrete notare anche dal nostro approfondimento di oggi. In molti non hanno capito la scelta, ma ora in quel di Cupertino hanno cercato di analizzare meglio la questione.

A seguire, infatti, possiamo analizzare più nello specifico, quanto affermato da Apple per quanto riguarda la limitazione del raggio d’azione del Parental Control sulle app iOS:

“Recentemente abbiamo rimosso diverse app di controllo parentale dall’App Store e lo abbiamo fatto per un semplice motivo: mettono a rischio la privacy e la sicurezza degli utenti. È importante capire perché e come è successo.

Durante l’ultimo anno, ci siamo resi conto che molte di queste app per il controllo parentale utilizzavano una tecnologia altamente invasiva chiamata Mobile Device Management o MDM. MDM offre controllo e accesso a terzi su un dispositivo e le sue informazioni più sensibili, tra cui la posizione dell’utente, l’utilizzo delle app, gli account e-mail, le autorizzazioni della videocamera e la cronologia di navigazione. Abbiamo iniziato a offrire questo utilizzo di MDM da parte di sviluppatori non enterprise all’inizio del 2017 e abbiamo aggiornato le nostre linee guida basate su tale lavoro a metà 2017”.

Fate molta attenzione, dunque, alla questione delle app iOS dal punto di vista del Parental Control, considerando quanto affermato dalla mela morsicata su questa storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>