Apple devolverà una percentuale dei ricavi dei suoi prodotti ai dipendenti della Foxconn

di Redazione 254 views2

Spread the love

Secondo un giornale cinese, Apple devolverà una percentuale del costo dei suoi prodotti a favore dei dipendenti della Foxconn, l’azienda cinese dove vengono assemblati iPhone, iPad e Mac, dove, recentemente, ci s0no stati dei casi di omicidio.

Apple sarebbe disposta a cedere circa il 2 % dei suoi prodotti ai dipendenti, come sussidio e risarcimento, per le condizioni di lavoro negli stabilimenti Foxconn. Attualmente Apple paga tra l’1 e il 2 % del costo finale dei vari prodotti; così facendo le percentuali salirebbero al 3 e 4 % del valore dei prodotti, sperando di incentivare l’azienda ad investire in qualità del lavoro e in turni meno massacranti.

Il primo prodotto a rientrare in questo progetto dovrebbe essere l’iPad; oggi viene versato il 2,3 % a Foxconn e questa percentuale arriverà a 3.

Ultimamente le notizie dalla Cina riguardanti Foxconn non sono le migliori che possiamo leggere; i recenti suicidi dei dipendenti, il suicidio di un impiegato dell’anno scorso, i controlli della polizia e i turni massacranti degli operai non sono le notizie che vorremmo leggere.
Magari Apple, oltre ad un aumento delle percentuali, dovrebbe insegnare a questa gente come si devono trattare le persone.

[via]

Commenti (2)

  1. Magari Apple, oltre ad un aumento delle percentuali, dovrebbe insegnare a questa gente come si devono trattare le persone.

    Per fare questo non occorre andare fino in Cina…

  2. Più che altro se vai in Cina è perchè vuoi operai a basso costo, senza protezioni sindacali di alcun genere, condizioni di sicurezza minori e dove puoi anche “chiuderli a chiave” in fabbrica per proteggere i segreti industriali. E’ un sistema ormai, apple è solo una delle tante, anzi ormai lo fan tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>