VoIP su reti 3G ed iPhone: cosa è successo?

di Michele Baratelli 1

apple_google_att_usual_suspects

Quando non più di un mese fa spuntò la notizia della decisione di permettere finalmente l’utilizzo di applicazioni di telefonia VoIP su iPhone non più solo via Wi-Fi ma anche utilizzando connessioni 3G, a qualcuno si inumidirono gli occhi. In prima fila c’era sicuramente Skype che, forte dei suoi 5 milioni di applicazioni installate  (il 10% degli iPhone venduti fino ad oggi) non perse tempo a ringraziare la nuova via intrapresa da AT&T ed Apple, ovvero quella di cambiare la propria politica sul VoIP ed iPhone. Tutto questo, magari, immaginando anche un enorme risvolto economico e pubblicitario per la propria società.

Poco dopo i proclami che hanno affollato le pagine dei siti del settore, la questione è stata lentamente dimenticata dai media e, sembrerebbe, anche dalla stessa Apple che non ha annunciato alcun passo concreto per mantenere la promessa fatta.

Come al solito gli unici a non aver perso la memoria sono stati i possessori di iPhone che, a giudicare da come viene discussa la questione in forum e blog specializzati, siamo sicuri continueranno a premere fino al giorno in cui Apple deciderà di rimettere mano alla questione della compatibilità tra applicazioni VoIP e reti 3G per iPhone.

Al momento, l’unica soluzione appare quella di servirsi di particolari applicazioni disponibili su Cydia che sono compatibili, ovviamente, con gli iPhone Jailbroken. Un vero peccato.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>