Victoria’s Secret, iPhone sale in passerella

di Redazione 142 views0

Spread the love

Nome: Victoria’s Secret Fashion Show
Categoria: Intrattenimento– Voto 7/10
Costo: Gratis – Piattaforma: iPhone e iPod touch

Si legge addirittura su Wikipedia di Victoria’s Secret:  marchio di abbigliamento femminile (soprattutto intimo) e prodotti di bellezza di proprietà della Limited Brand Inc.  Un colosso da 5 miliardi di dollari di vendite all’anno attraverso 900 punti vendita in tutti gli Stati Uniti d’America ed un importante catalogo chiamato Victoria’s Secret Direct.

Tra le modelle piu’ famose che hanno contribuito alla popolarità dell’azienda citiamo almeno: Eva Herzigova, Naomi Campbell e Tyra Banks.

Sembra che il nome sia un riferimento alla regina Vittoria la quale -aggiungo- probabilmente sarebbe soddisfatta nello sfogliare il Fashion Show realizzato tramite quest’applicazione, almeno in quanto a scintillio dei materiali preziosi ed eleganza delle pagine, meno per le bellezze naturali in bella vista effettivamente.

A metà tra lo strumento pubblicitario e l’autocelebrazione, l’applicazione è il reportage multimediale del concorso “The Victoria’s Secret Fashion Show Model Search Contest” per mezzo del quale è stata selezionata un modella definita “Runaway Angel” (Angelo sfuggente)  che rappresenti l’azienda in uno show televisivo di prossima realizzazione.

Modella per modella, dal casting fino alla premiazione con annesso mini concerto delle star del momento The Black Eyed Peas, ci viene presentata una collezione di video imperdibili per chi ama la moda, la lingerie o semplicemente le belle, bellissime donne.

E poi ancora: ricerca per nome di ogni topmodel (Model Search), regolamento del concorso, link per lo shopping online.

Voglio giudicare positivamente quest’applicazione non tanto per i contenuti in sè, comunque completi, ma per il tentativo -secondo me vincente- di allargare le frontiere della comunicazione, della pubblicità, dello shopping e dell’informazione, utilizzando iPhone come nuovo strumento multimediale.

La sperimentazione va premiata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>