iPhone low-cost: come dovrebbe essere?

di Redazione 150 views0

Spread the love

Per moltissimo tempo si è discusso di un possibile iPhone low-cost, ovvero di uno smartphone prodotto da Apple, ma distribuito a basso prezzo. Come dovrebbe essere? Abbiamo provato ad immaginarlo per voi ed esprimere le nostre opinioni.

Innanzitutto partiamo dal display, a differenza di tutte le altre aziende del settore che stanno proponendo smartphone con schermi sempre più grandi, Apple dovrebbe dedicarsi ad un componente più ristretto, di al massimo 4 pollici di diagonale. Il motivo è semplice, proponendo un display di dimensioni ridotte il prezzo di produzione sarebbe minore.

Seguendo la medesima linea di pensiero, sempre quindi per ridurre i costi di produzione e il prezzo finale, lo chassis dovrebbe essere composto in parte da materiali plastici e in parte in fibra di vetro. La soluzione permetterebbe di rafforzare la struttura principale, offrendo un dispositivo sottile, leggero, ma più resistente degli altri device completamente in plastica.

Per riuscire ad acquisire un maggior numero di utenti, Apple dovrebbe pensare di proporre lo smartphone in più colorazioni, come ad esempio è avvenuto per gli iPod. Considerando le ultime caratteristiche tecniche, la fotocamera potrebbe essere simile a quella installata non nell’ultima versione dell’iPhone, ma ad esempio nel 4S. Il processore potrebbe benissimo essere un A4/A5, ancora all’avanguardia, anche se non eccezionale da un punto di vista delle prestazioni.

Il prezzo, nel caso in cui si dovesse pensare allo smartphone come disegnato dal nostro articolo, dovrebbe aggirarsi attorno ai 200€. Il dispositivo si troverebbe in un mercato differente rispetto all’altro cellulare Apple, ma potrebbe attirare molti più utenti della concorrenza, in primis per il nome dell’azienda alle sue spalle che garantisce affidabilità ed un sistema operativo unico nel suo genere.

Personalmente posso pensare che difficilmente l’azienda di Cupertino rilascerà un iPhone low-cost, Steve Jobs non l’avrebbe mai voluto. E’ anche vero che l’ex CEO disprezzava l’iPad mini, ed oggi questo dispositivo è disponibile in tutti i mercati del mondo.

Voi che ne pensate? come immaginate l’iPhone low-cost?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>