iPhone 4 bianco: una resistenza inaspettata

Spread the love

Ormai chi ci segue lo sa: ho da poco abbandonato (a malincuore) il mio vecchio iPhone 4 nero per fare posto alla nuova colorazione bianca. Incuriosito da questo device, diverso dal precedente solo nella colorazione, ho deciso di acquistarlo per recensirvelo e per testare da vicino un colore bianco che ha causato un ritardo del lancio di ben 9 mesi.

Non appena ho effettuato l’unboxing ho avuto la netta sensazione che questo iPhone 4 bianco potesse essere assai più fragile del suo “gemellino nero”.

Solamente nella giornata di ieri ho avuto la conferma che questa è stata solamente una mia sensazione, dovuta forse ad un colore così brillante e poco “amichevole” con lo sporco in generale.

Il mio nuovo iPhone 4 bianco è scivolato dalle mie mani per ben due volte catapultando sul pavimento di casa da circa 1 metro di altezza. Ho pensato subito al peggio ma in entrambe le occasioni, una volta raccolto, mi sono reso conto che il device ha incassato bene i colpi uscendone praticamente illeso.

Ora guardo con un occhio diverso il mio iPhone 4 bianco. Non lo considero più una sorta di ampolla di vetro, ma lo posso paragonare tranquillamente al modello nero. Certo se il device vi cade in strada, sull’asfalto ad esempio, state pur certi che il bianco si rovinerà diventando ammaccato e nero.

Pregi e difetti di una colorazione assai gradita ma che inevitabilmente necessita di un’attenzione maggiore da parte dell’utente.

5 commenti su “iPhone 4 bianco: una resistenza inaspettata”

  1. mi sa tanto di cazzata, un telefono appena acquistato che ti casca da 1 m 2 volte nella stessa giornata…o hai le mani oliate o è una grossa………. bomba notiziaria….

    Rispondi
  2. @giulio

    Ho solo raccontato ciò che mi è successo. Ho avuto la sfortuna di farlo cadere due volte nella stessa giornata, capita quando ci vuoi stare troppo attento. E poi non è che a me entra qualcosa in tasca dicendo che iPhone 4 bianco è resistente o meno, ho solo riportato ciò che mi è successo. Tutto qui 🙂

    Rispondi

Lascia un commento