App Store: un altro sviluppatore abbandona

di Pietro Greco 164 views1

Che il processo di approvazione di App Store non sia la trasparenza fatta persone è chiaro a molti e da lungo tempo. Questa volta la mela della discordia  si è materializzata nell’applicazione “Airfoil Speakers Touch” (link iTunes), che permette di ascoltare su iPhone o iPod touch qualsiasi flusso audio in esecuzione sul proprio Mac o PC connesso alla stessa rete wireless.

Lo sviluppatore, Rogue Amoeba, in tre mesi e mezzo si è visto rifiutare per ben tre volte un aggiornamento minore perché essa, riconoscendo il tipo di Mac e anche l’applicazione usata come sorgente audio, mostrava un’immagine contenente entrambe le icone commettendo quindi quella che, secondo le regole di App Store, è una violazione del trademark.

Dopo un vano tentativo di scalare il team di review, Rogue è stato costretto ad eliminare le immagini incriminate, ottenendo così l’approvazione alla pubblicazione. Tutta questa vicenda ha esasperato così tanto lo sviluppatore da portarlo ad una drastica decisione: abbandonare la piattaforma iPhone.

Il processo di revisione di Apple soffre di gravi lacune, soprattutto in materia di trasparenza. In più occasioni sono state rifiutate diverse applicazioni anche senza nessuna violazione apparente delle regole. Airfoil Speakers Touch non rientra in questa casistica e, anche se la regola sull’uso del trademark è abbastanza chiara, Apple forse sta tirando un po’ troppo la corda.

[via | Theiphoneblog]

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>