TV Files: la recensione

di Andrea Corsi 273 views0

TV Files è un’app progettata appositamente per i proseliti delle varie serie TV, che desiderano raccoglierle e organizzarele tutte in un unico posto.

Dirò ben poco delle varie opzioni presenti nell’app, che vengono descritte anche troppo bene dagli autori in un tutorial contenente moltissimi screenshot illustrativi che ci spiegherà passo dopo passo e in modo elementare come interagire con l’app.

L’app consente, una volta aggiunte le varie serie estrapolate da un ricchissimo database, di avere informazioni su di esse, visualizzare la programmazione, avere info sull’uscita di nuove serie e vedere trailer (se disponibili).

Facendo tap sul nome della serie avremo accesso alla schermata contenente i vari episodi e ci sarà data la possibilità di apporre un segno di spunta nel caso in cui l’episodio sia stato già visto.

Verrà così generato un badge interno ed esterno (gestibile tramite impostazioni) che ci avviserà del numero di episodi mancanti alla serie (o alle serie) per completarne la visione.

L’app è davvero ben strutturata e consente di condividere le proprie attività sui vari canali social.

L’utilizzo schermata Calendario ci mostrerà visivamente i giorni nei quali i vari episodi andranno in onda ed è possibile impostare un avviso – sotto forma di notifica – per ricordarci l’appuntamento.

 

Ineccepibile dal punto di vista tecnico e grafico quest’app è un must-have per gli appassionati di serie TV. Peccato solo per la non perfetta integrazione con i palinsesti degli episodi, quasi sicuramente dovuta a servizi esterni cui l’app si appoggia, che in certi casi si fanno sentire durante l’uso.

Non so voi, ma con 320 episodi di serie TV da vedere sarà decisamente il caso che smetta di fare recensioni e corra sul divano col mio fidato telecomando!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>