Steve Sinofsky lascia Windows per iOS

di Andrea Corsi 158 views0

A distanza di soli 2 mesi dal momento in cui Steve Sinofsky ha lasciato Microsoft, subito dopo aver presentato il tablet Microsoft Surface, egli è stato colto con le mani nel sacco ad inviare tweet da iPhone.

Risulta essere quantomeno curioso che uno degli ex dirigenti di Microsoft scivoli in questo modo, venendo colto in flagrante in ben 2 occasioni (nei giorni del 4 e 11 gennaio) ad utilizzare non un Windows Phone, bensì un iPhone.

Lo stesso Steve Sinofsky avrebbe commentato la notizia, asserendo che egli usa regolarmente dispositivi della concorrenza in modo tale da poterne studiare caratteristiche e funzionalità.

In quest’ottica dichiara di aver posseduto ogni smartphone Samsung, ogni iPhone e ogni Kindle – solo per citarne alcuni – che la concorrenza ha di volta in volta lanciato.

Questa sua propensione al test dei prodotti altrui non si limita all’hardware, ma come lui stesso fa notare, riguarda anche il software. Sinofsky afferma candidamente di fare uso di suite come SmartSuite e Google Docs per la stessa ragione.

Quella di Sinofsky è una strategia che certamente in molti utilizzano per tener d’occhio la concorrenza; quello che appare curioso è il fatto che abbia utilizzato il suo account personale per farlo.

via | 9to5mac

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>