SMS in calo, per colpa di iMessage

di Alessandro Moretti 140 views0

Fino a qualche anno fa, gli SMS erano a dir poco indispensabili per ognuno di noi. Si usava parecchio comunicare con amici o parenti utilizzando rapidi messaggi di testo. Lo si fa anche ora, ovviamente, ma con mezzi alternativi che abbattano sensibilmente il costo di quest’ultimi, portandolo a zero.

Infatti, gli SMS hanno registrato il primo calo nella storia con questo ultimo Q3 2012. Gli operatori mobili americani sono molto preoccupati per l’andamento del servizio SMS, servizio boicottato sempre di più dagli utilizzatori dei vari WhatsApp, iMessage, ecc.

Per Verizon e AT&T, i due più grandi operatori mobili del paese, gli SMS erano fonte di grossi guadagni, ora invece ciò che rende ancora stabili le economie di questi due colossi sono i piani dati, la fonte di maggiore guadagno per le due aziende. Quindi se da una parte gli SMS non vengono più utilizzati, i consumatori hanno cominciato a chiedere sempre più abbonamenti dati, bilanciando, in parte, la questione.

via | 9to5mac

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>