Siri? Steve Jobs sarebbe impazzito

di Lorenzo Paletti 413 views0

Spread the love

Siri è ancora in beta, e secondo un non meglio precisato ex-dipendente di Apple, il modo in cui il riconoscimento vocale di Cupertino si sta comportando avrebbe fatto impazzire Steve Jobs. A scriverlo è Adam Lashinsky, che avrebbe parlato con un importante ex-dipendente Apple, il quale avrebbe dichiarato: “Le persone sono imbarazzate per Siri. Steve Jobs avrebbe perso la testa su Siri”.

Il sistema di riconoscimento vocale di iPhone 4S introdotto lo scorso ottobre ha lasciato molti clienti insoddisfatti. Benché il sistema sia ancora in fase di testing, Apple lo sponsorizza ampiamente nei suoi spot pubblicitari (anzi, iPhone 4S è stato sponsorizzato sostanzialmente solo per le funzionalità di Siri). Ma quando proviamo a girare la voce di Samuel Jackson dalla pubblicità di Siri su un iPhone 4S, ecco che l’assistente non capisce i comandi.

Pare che Siri non funzioni nemmeno al meglio in Giapponese (lingua introdotta con iOS 5.1), e considerando che il sistema di riconoscimento vocale di Apple è costato almeno quanto l’acquisizione della compagnia che lo ha sviluppato (Siri, per l’appunto, per 200 milioni di dollari) ci si aspetterebbe un funzionamento perfetto.

Non sarebbe la prima volta che un prodotto lanciato in pompa magna da Apple si rivela un flop. Qualcuno ricorda MobileMe?

via | AppleInsider

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>