Niente più “Jailbreak” su iTunes USA

Spread the love

Continua la guerra al Jailbreak da parte della Apple, e questa volta non colpisce i dispositivi, ma l’utilizzo della parola stessa sui contenuti presenti in iTunes.

Il provvedimento, tutt’ora valido solamente per la libreria iTunes degli USA, si configura come un vero e proprio filtro che colpisce i contenuti di tutte le categorie presenti nel database di iTunes. La parola “Jailbreak” infatti, se inserita nel motore di ricerca interno, restituisce come risultato i titoli dei contenuti che la contengono, ma la maggior parte di questi sono coperti da asterischi lasciando intravedere solo le lettere all’estremità.

Che sia una canzone, un libro, un video o un podcast, nulla sfugge alla censura della casa di Cupertino che sposta sul termine la battaglia. In effetti il termine Jailbreak, che letteralmente significa “fuga dal carcere”, dalla nascita di iPhone ha assunto un significato quasi univoco, riferendosi per lo più alle procedure che servono per “crakkare” il sistema iOS per modificarlo e ampliarlo con tweek o applicazioni non censurate dalla Apple.

E in questi giorni in cui il team di “jailbreakkers” ha scoperto tutte le falle di iOS 5.1.1, questa è la risposta. Servirà a qualcosa?

[via]

1 commento su “Niente più “Jailbreak” su iTunes USA”

Lascia un commento