Mappe iOS 6 più semplici da integrare di Google Maps

di Lorenzo Paletti 146 views0

Google e Apple forniscono i due principali servizi di geolocalizzazione per iOS. Ma quale è la scelta migliore per gli sviluppatori? Cercando di dare una risposta a questa domanda, FastCompany ha contatto alcuni sviluppatori specializzati in applicazioni legate alle mappe.

Stando a Bryce McKinlay, developer di Tube Tamer, le mappe di Google non sono ottimizzate come quelle di Apple. Cupertino riesce infatti a fornire zoom e spostamenti con framerate superiore a 30 fps, mentre le mappe di Google hanno questo limite che produce inevitabili effetti “scattosi”. Altri punti a favore delle mappe di Apple sono la semplice integrazione in app di terze parti e il supporto, più approfondito di quello di Google. Insomma, le mappe di Apple sembrano la scelta adatta ad un nuovo sviluppatore che non vuole complicarsi la vita.

D’altro canto il kit di sviluppo delle mappe di Google ha minori limitazioni che permettono di giocare maggiormente con le mappe, ma certamente è richiesta la mano di un developer esperto per introdurre funzioni come la rotazione delle mappe in base alle misurazioni della bussola.

[via]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>