iWanted Rich: a volte ritornano

di Redazione 227 views1

Era l’8 Agosto 2008 quando Fox News diede la notizia che Apple aveva deciso di rimuove dallo store la controversa applicazione ‘I Am Rich’, in catalogo a 999,99$, ma non prima però che almeno 8 utenti l’avessero scaricata.

L’applicazione si limitava a mostrare una gemma scintillante sullo schermo al solo scopo di evidenziare la classe sociale dell’utente.

A più di un anno dall’evento, non è chiaro se per una falla nel sistema di verifica delle applicazioni, per business o per modificata sensibilità del pubblico, ma qualcosa di molto simile è nuovamente in vendita.

iWanted Rich, che a prezzo pieno costa 799,99€ ma è oggi in offerta a soli 239,99€, oltre ad avere la stessa inutile funzione del predecessore più fortunato, mostra anche scarsa attenzione per il pubblico -almeno per quello italiano- che trova nella pagina di preview frasi sgrammaticate ed offensive come:

“Questa applicazione costa ben 799,99€ Non sei sognare! E’ stato progettato solo per i ricchi. I poveri non hanno nulla a che fare qui!”.

Spero in una veloce rimozione.

Commenti (1)

  1. Congratulazioni è stata tolta, peccato che all'inizio costava solo €0.79 e poi era gratis, così quando è aumentata a €799 tutti hanno potuto farne sfoggio, ma ora che è stata rimossa chi l'ha pagato ha buttato i soldi nel cesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>