Schiavi di iOS 4: il mio iPhone è da buttare?

Spread the love

iPhone to trash

A ogni Keynote, ad ogni evento Apple o durante un nuovo spot della casa di Cupertino sono sempre percorso da sentimenti contrastanti.

Da una parte l’entusiasmo, l’eccitazione, la curiosità di scoprire quale sarà il nuovo oggetto del desiderio di mezzo mondo.

Dall’altra il timore che il gioiellino attualmente tra le mie mani, un iPhone 3G nello specifico, diventi improvvisamente obsoleto, antiquato, da buttare -insomma- se confrontato con le novità elucubrate da Jobs e il suo team.

E allora, per aiutarvi a capire se a fine Luglio dovete correre a fare shopping  ecco una veloce panoramica su chi potrà aggiornare il proprio dispositivo e con quali eventuali limitazioni.

Prima cosa, iOS 4 sarà scaricabile a partire dal 21 Giugno ma non per i possessori di iPad che (sembra) dovranno aspettare l’autunno.

iOS 4 sarà compatibile con:

  • iPhone 3G
  • iPhone 3GS
  • iPhone 4
  • iPod touch di seconda generazione
  • iPod touch di terza generazione

In altre parole solo il primo originale iPhone 2G e l’iPod touch di prima generazione non potranno essere aggiornati.

Inoltre le funzionalità di:

  • Multitasking
  • Sfondi personalizzati
  • Supporto della tastiera Bluetooth

saranno disponibili solo per iPhone 4, iPhone 3GS e iPod touch di terza generazione.

Iniziamo a tirare fuori le carte di credito và!

2 commenti su “Schiavi di iOS 4: il mio iPhone è da buttare?”

  1. Beh, se Apple non fa così come fa a vendere nuovi cellulari?
    E poi, quale altro cellulare è aggiornabile dopo l’acquisto e soprattutto a distanza di anni dalla sua presentazione?
    Direi che Apple, con la politica di aggiornamento sui terminali di precedente generazione abbia fatto una gran cosa, soprattutto per App Store.
    Anche il tanto decantato Android non riesce a fare altrettanto (almeno così mi pare)

    Rispondi

Lascia un commento