Il verdetto sul confronto tra iPhone XR ed iPhone XS il 20 novembre

di Francesco Bianco Commenta

Ci sono almeno sette fattori che possono condizionare il confronto tra iPhone XR ed iPhone XS il 20 novembre, secondo quanto emerso di recente

iPhone XR

Negli ultimi giorni abbiamo analizzato bene la questione relativa al confronto tra iPhone XR ed iPhone XS, ritenendo particolarmente interessante un articolo pubblicato dai colleghi di melablog, secondo cui ci sarebbero almeno 7 buone ragioni per preferire il primo al secondo. Quasi a sorpresa oseremo aggiungere.

A seguire vogliamo dunque elencarvi le ragioni che hanno indotto la nostra fonte a preferire l’iPhone XR, anche perché sentiamo di condividere buona parte dei contenuti che sono stati pubblicati:

    • 1. Prezzo: Qui c’è poco da fare. A meno che non abbiate deciso di fare shopping all’estero, iPhone XR costa meno di iPhone XS; 1.189€ contro 889€ per il modello base fanno ben 300€ di differenza. Qualcosa su cui meditare.

    • 2. Design: Questo è l’unico punto dei sette che è meramente soggettivo; decidete voi se l’alluminio satinato e i tanti colori disponibili rappresentano un bonus rispetto alla scocca lucente dell’XS. Dovessimo azzardare, verrebbe dare dire che uno ha un design più giovane e easy, l’altro invece più professionale e mondano.
    • 3. Fotocamera:La Modalità Ritratto con wide angle dell’XR è probabilmente preferibile a quella dell’XS; molto meno claustrofobica e più naturale. Inoltre in generale si comporta meglio in situazioni di bassa luminosità.
    • 4. Schermo: Il display più ampio da 6.1″ potrebbe rappresentare una ragione in più per preferirlo; più piccolo di XS Max ma più grande dell’XS, regala più spazio visivo pur entrando ancora nella tasca dei jeans.
    • 5. Molto Simili: Pur se sprovvisto di 3D Touch, e anche se il display non è decisamente al livello dell’XS per colori, luminosità e saturazione, c’è da dire che costa anche parecchio meno. E intendiamoci, quello dell’XR resta pur sempre un buon display, ma è meno performante in termini di fedeltà cromatica e range dinamico. Per tutto il resto è praticamente un XS.
    • 6. Batteria: iPhone XR ha la migliore batteria di qualunque iPhone mai prodotto fino ad oggi nella storia di Apple. Ha un’ora di autonomia in più rispetto ad iPhone XS Max, e scusate e se è poco.

    • 7. Stato dell’Arte: La componentistica è della massima qualità, dal modulo fotocamera al chip A12 Bionic. Apple, per tagliare i costi, non ha infilato pezzi di secoli prima, né ha rinunciato alla qualità complessiva. È un buon prodotto con una sua dignità, una sua anima. Non è un XS mini, né una versione low cost dell’altro.

La palla a questo punto passa al pubblico, che a suon di vendite dovrà dirci nelle prossime settimane se tende a preferire l’iPhone XR o l’iPhone XS. A partire proprio dal prossimo Black Friday 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>