Foxconn: 10 000 robot sostituiscono i primi dipendenti

di Lorenzo Paletti 163 views0

Foxconn, la celebre compagnia cinese che nell’ultimo anno è stata al centro di cause legali e lamentele per il maltrattamento della manodopera, ha annunciato lo scorso agosto le sue intenzioni per l’installazione di un milione di robot nelle sue fabbriche nel corso di tre anni. Come promesso il primo gruppo di 10 000 Foxbot è stato installato in una fabbrica cinese, e altri 20 000 dovrebbero comparire entro la fine dell’anno.

I Foxbot, ovviamente costruiti direttamente da Foxconn, costano tra i 20 000 e i 25 000 ciascuno, e non sanno fare molto. Si imitano a spostare, selezionare e riposizionare elementi. I bracci meccanici non saranno in grado di ricostruire completamente dispositivi come iPhone 5, che necessitano di un complicato processo di assemblamento. Ciò nonostante molti dipendenti si ritroveranno senza un lavoro, e la domanda è: quanti rimetteranno il loro posto di lavoro? E non ci saranno lamentele?

[via]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>