Engines of War: World at War, la guerra a portata di dito

di Simone Dosoli 141 views0

Nome: Engines of War: World At War 7.01
Categoria: Giochi – Voto 5/10
Costo: Gratis – Piattaforma: iPhone e iPod touch

A guardare l’immagine che rappresenta questo videogioco me ne aspettavo uno totalmente diverso: ero già pronto a pilotare aerei, ad usufruire di un sistema di controllo che facesse uso dell’accelerometro, a bombardamenti, esplosioni e distruzione di massa: soprattutto dato che il motto è “il destino del mondo è in pericolo”. Fosse stato così probabilmente mi avrebbe divertito di più.

Non so bene come definirlo. E’ un gioco di strategia, ma ha aspetti da gioco di ruolo. Si gioca online, ma non è molto chiara la dimamica degli scontri: la maggior parte del tempo mi è sembrato di giocare da solo e che gli eventi fossero totalmente casuali.

Il tutto si svolge utilizzando solamente il vostro pollice tenendo iPhone in mano, con un’interfaccia molto colorata e confusionaria.

Dopo aver scelto la fazione di cui volete far parte fra le tre disponibili, le principali cose da tenere d’occhio e presenti sulla schermata sono 8, di cui 5 in basso:

  • Base, dove possiamo avere sotto controllo lo stato della nostra armata.
  • Ops, nella quale troveremo le operazioni necessarie per aumentare il nostro livello di esperienza e denaro senza andare a sfidare nessuno.
  • Strike, che ci permetterà di “sfidare” qualcuno online: in realtà mi è sembrato che la gestione della battaglia riguardo lo scontro sia totalmente casuale.
  • Build, invece, servirà a costruire le nostre basi e le varie costruzioni che saranno richieste nel corso del gioco.
  • War Fund, ossia il deposito monetario della nostra milizia custodito in una banca svizzera, che potremo prelevare in caso di necessità.

E icone 3 in alto, riguardanti:

  • Morale della truppa
  • Benzina
  • Bombe

Nel corso della partita ho attaccato un po’ di persone ma nessuno lo ha fatto con me o non me ne sono accorto, ma non mi è arrivato nessun avviso (seppur il software abbia le notifiche push): in questi scontri ho perso solo una volta con avversari anche più forti di me.

Condurre le operazioni in solitario si rivelerà fondamentale per poter ottenere ciò che serve per andare avanti nel gioco e sfidare altri giocatori online, ma trovo decisamente frustrante dover premere 56 volte (come testimoniato da un’immagine qui sotto) un tasto per poterne concludere una. Nonché trovo un po’ fastidioso il viral marketing inserito: per guadagnare punti extra è presente un banner che invita a scaricare un altro gioco; in un’altra sezione viene data la possibilità di far inviare EOW ai nostri amici e fornire loro un codice “promozionale” da usare entro 24 ore rimpinguando così le nostre, e le loro, casse militari.

Engines of War è un prodotto strano, complicato, complesso. Ma una volta schiacciato il tasto quadrato di iPhone, non mi è più venuta voglia di rigiocarci. Probabilmente, stando a vedere i commenti degli utenti americani sull’App Store e la loro euforia, sono io a non capirlo.

Scarica Engine of War: World at War

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>