Nuova class action contro Siri

di Alessandro Moretti Commenta

Vi ricordate di Frank Fazio? Colui che istituì una class action contro Apple a New York per pubblicità ingannevole in merito alla funzionalità Siri? Beh Fazio non è l’unico a pensare che Apple pubblicizzi in modo errato la funzionalità Siri.

Quest’oggi, una seconda class action è stata intrapresa a Los Angeles. Di seguito i contenuti della class-action, riportati dal Los Angeles Times:

Attraverso la sua campagna nazionale di marketing multimediale, Apple diffonde dichiarazioni false e ingannevoli per quanto riguarda la funzionalità Siri. Ad esempio, in molti spot Apple trasmessi in TV, i consumatori vengono inquadrati mentre utilizzano Siri per effettuare chiamate, trovare ristoranti, e anche per imparare gli accordi della chitarra di brani rock classici. Nelle sue pubblicità, Apple descrive queste azioni con la stessa facilità con cui ne fa richiesta a Siri. Gli spot ingannevoli di Apple divergono notevolmente con la funzionalità effettiva di Siri, come sperimentato dal querelante e dagli altri consumatori.

via | BGR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>