iPhone 8 in ritardo e con scorte limitate: la posizione di KGI

di Francesco Bianco Commenta

iPhone 8 in ritardo e con scorte limitate, almeno stando alla recente posizione di KGI a proposito delle scelte di marketing dell'azienda. Ecco la situazione

Aumenta l’attesa nei confronti dell’iPhone 8, in riferimento ad una questione delicata come la disponibilità del prodotto al momento della sua uscita sul mercato. Secondo quanto riportato dagli analisti KGI, infatti, il melafonino potrebbe essere merce rarissima al momento della commercializzazione, senza dimenticare la questione della data di uscita che rischia di slittare.

Proviamo dunque a ricapitolare quanto riportato dagli analisti, ovviamente in attesa che anche da Apple giunga una presa di posizione netta su questa vicenda:

“Stiamo avendo prove che la peggiore delle ipotesi prevista nel nostro rapporto di aprile 19 potrebbe concretizzarsi, visto che le prime spedizioni di iPhone 8 in 2H17F pare siano state riviste verso il basso nell’ottica di 80 o 90 milioni di unità rispetto alle 100-110 unità inizialmente previste (contro una domanda che dovrebbe aggirarsi attorno a 100-120 milioni di unità)”.

Cosa deve avvenire affinché l’uscita del nuovo iPhone 8 slitti e la disponibilità sia limitata in un primo momento? Ecco le condizioni menzionate dagli stessi analisti:

“(1) se il sensore 3D di OLED iPhone dovesse offrire un’esperienza utente innovativa; (2) se lo schermo OLED dei nuovi iPhone 8 dovesse annullare il Touch ID (riconoscimento delle impronte digitali); e (3) se i concorrenti di Apple dovessero lanciare prodotti più innovativi e in ​​grado di competere con iPhone OLED”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>