Sblocco iPhone? Apple aumenta ulteriormente le misure di sicurezza

di Francesco Bianco 303 views0

Lo sblocco di un iPhone sembra essere sempre più problematico, almeno stando alle ultime novità che sono trapelate in Rete. Proprio in questi giorni, infatti, è emersa una presa di posizione da parte di Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti, dalla quale pare emergere una serie di contromisure da parte di Apple per migliorare ulteriormente i propri standard di sicurezza.

Questo quanto dichiarato dal Dipartimento:

“Non si può avere una visione assolutista in questa vicenda. Se il tuo argomento è che la crittografia da te creata è così forte che non importa quali siano le ripercussioni, ma tu non puoi fare nulla per aiutare le forze dell’ordine, allora viene meno tutto quell’equilibrio tra privacy e sicurezza che abbiamo creato in anni di storia. Il telefono non può essere un feticcio da porre sopra ogni altro valore. Questa non è la risposta giusta. Io credo che la soluzione sia creare un sistema di crittografia più forte possibile, con una chiave al più sicuro possibile, raggiungibile solo in casi estremi e in questioni che riteniamo importanti per la sicurezza nazionale. L’FBI non deve avere il potere di entrare nei dispositivi elettronici dei cittadini, se non per ragioni importanti e dettati dalla sicurezza nazionale”.

Un muro contro muro di non facile soluzione, al punto che per Apple appare sempre più improbabile lo sblocco di un iPhone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>