Outright: una semplice applicazione di contabilità online

di Gospel Quaggia Commenta

Screenshot-Sito

La notizia è che Outright, società che offre gratuitamente online una semplice applicazione di contabilità per i cittadini statunitensi, ha ricevuto un finanziamento di 5 milioni di dollari da parte di  Sequoia Capital per l’ulteriore sviluppo di suddetta applicazione.

Outright lanciò la propria applicazione agli inizi di quest’anno dopo una raccolta fondi di 2 milioni di dollari ottenuta grazie ad alcuni investitori nascosti e ora sembra convincere proprio grazie a questo ulteriore investimento da parte di Sequoia.

Il servizio è gratuito e sembra proprio che rimarrà tale, consentendo ai privati e alle piccole imprese un calcolo preciso e senza errori delle proprie tasse. Ovviamente sono previste funzioni e servizi aggiuntivi a pagamento da introdurre in futuro.

Ma veniamo al punto, cosa importa a noi che leggiamo un blog su iPhone? Domanda lecita. Gli spunti che può offrire questa notizia a mio avviso sono molteplici.

Il primo, che penso sia venuto in mente a tutti, è pensare alla stessa applicazione portata su iPhone. Sorrido pensando all’utente americano che si beve un caffè dopo aver fatto shopping e inserisce i dati dello scontrino nel suo iPhone e poi non ci pensa più fino alla dichiarazione dei redditi.

Un secondo spunto mi viene in mente spesso. Cioè che le buone idee pagano (quasi) sempre. Se hai una buona idea e la capacità creativa e/o tecnologica di metterla in atto, qualcuno che creda in te lo trovi. Non arrivo a dire che creare un’applicazione del genere qui da noi, portata su iPhone o meno, sia tanto semplice. Non credo sia stato semplice per loro, figuriamoci in Italia.

Ma da qualche parte bisognerà pur iniziare.

[via | TechCrunch]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>