Akinator: la App delle 20 domande

di Lorenzo Paletti 1.271 views3

Spread the love

Il gioco delle 20 domande ha delle regole semplicissime.

Due giocatori. Il primo pensa a una persona realmente esistita o inventata. Il secondo giocatore deve indovinare il pensiero del primo. Per farlo può porre venti domande la cui risposta deve essere positiva o negativa.

Un umano è facile da battere, ma se a farvi quelle domande fosse una Intelligenza artificiale con un database di dimensioni sterminate? Allora stareste giocando contro Akinator.

L’App Akinator è sostanzialmente la versione mobile di Akinator.com. Il genio, che qui mette la faccia alla IA, recupera da un immenso database le risposte alle domande che pone. Confrontando le vostre risposte con quelle di tutte le partite precedenti cerca (e quasi sempre riesce) di indovinare il vostro personaggio celebre o di fantasia.

Contrariamente alla versione desktop del sito, che si ferma dopo 40 quesiti ed espone la propria supposizione per tre volte nel caso non sia corretta (alla ventesima, 30esima e 40esima domanda), l’App continua a porre domande a ripetizione. A queste è possibile rispondere con: Sì, No, Probabilmente sì, Probabilmente no e Non so.

La componente grafica del gioco è molto povera (un po’ come il sito originale, dopotutto), e il feel dell’applicazione dà un’idea di economicità che trovo difficile accettare in un’applicazione di 1,59€ che deve semplicemente pescare delle domande su un server. D’altro canto la qualità dell’intelligenza artificiale e il fatto che sia impossibile accedere con Safari Mobile a Akinator.com lo rendono un’acquisto interessante per chiunque sia attirato dall’idea di avere il gioco sul proprio telefono.

Commenti (3)

  1. Per chi non vuole spendere 1,59 Euro può andare qui: http://y.20q.net/anon-it

    1. Permettimi di dissentire. Non sono esattamente la stessa cosa. Akinator ha un database sterminato e ogni giorno vengono giocate migliaia di partite da persone di tutto il globo, cosa che non mi pare succeda con questo 20Q Test.

  2. Permetto eccome, non ho neanche scaricato l’app ^_^
    Credevo fossero in sostanza simili, evidentemento sbagliavo.
    Cmq è carino anche quello che ho linkato io.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>