Fotolibro di un viaggio: come preparare un volume utile e piacevole

di Redazione Commenta

Al ritorno da una vacanza speciale a tutti piace condividere con amici e parenti i ricordi e le immagini della bellissima esperienza. Oggi esiste un metodo per farlo ancora meglio, attraverso la preparazione di un fotolibro. Stiamo parlando di una sorta di album fotografico 2.0. Le immagini infatti non vengono aggiunte sulle pagine del libro, ma stampate direttamente su di esso. Tutte le immagini ottenute con l’iPhone si possono vagliare alla ricerca di materiale valido, da poter rivedere con gli amici, ma anche da soli nel corso degli anni. I vantaggi del fotolibro stanno nel fatto che questo tipo di produzione è di alta qualità, quindi può entrare tranquillamente nella libreria di casa per rimanervi per sempre. Inoltre si possono scegliere diversi formati, a seconda dell’occasione o del tipo di fotolibro da produrre. Nel caso dei ricordi di viaggio sono disponibili anche features particolari, che aiutano a raccontare la nostra storia, utilizzando le nostre immagini ma non solo.

Non solo immagini
Chi desidera un fotolibro dei suoi viaggi veramente memorabile deve sfruttare ciò che si può trovare online. Ad esempio Cewe, azienda che offre la stampa di fotografie digitali su qualsiasi supporto, dal libro alla tazza, propone anche ai suoi clienti dei prodotti software che aiutano nel processo di preparazione dei fotolibri di viaggi. Sul sito è disponibile anche un pratico tutorial su come utilizzare lo strumento per aggiungere le mappe al proprio fotolibro. Lo potete vedere qui:


Si tratta di un tool molto facile da utilizzare che permette di inserire all’interno del fotolibro delle mappe, prelevate da internet, che indicano con estrema precisione i luoghi di cui andremo a mostrare le fotografie. Chiunque visionerà il fotolibro potrà così ripercorrere i nostri passi, senza dovergli spiegare per filo e per segno ogni spostamento. La presenza di mappe permetterà anche a noi di mantenere più vivo il ricordo del viaggio, magari anche per ripeterlo in futuro o per suggerirlo ad altre persone. Insieme con le mappe, facilmente inseribili grazie alle spiegazioni del tutorial, si potranno poi aggiungere immagini di ogni singolo luogo mostrato, decisamente più suggestive rispetto alla mera spiegazione geografica.

Un ricordo per sempre
Perché preparare un fotolibro? La risposta è molto semplice, questo tipo di volume consente di ritornare con la memoria ad un viaggio del passato, ricordandone i luoghi e i momenti più divertenti e felici. Ovviamente perché questo avvenga è importante inserire nel fotolibro solo le foto più incisive, quelle particolari o divertenti, quelle che ritraggono un momento importante del viaggio. La selezione delle immagini è importante, soprattutto oggi, visto che al ritorno da una vacanza abbiamo a disposizione decine di scatti, la maggior parte dei quali sono stati presi senza troppa concentrazione o attenzione. Quindi scremiamo le scene più belle, quelle che hanno una bella luce o ritraggono un luogo saliente del viaggio, per poi fare una cernita delle migliori, che saranno stampate nel fotolibro. Anche in questo caso il software a disposizione ci consente di migliorare il prodotto, sistemando messa a fuoco, luci e colori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>