Prezzi dell’iPhone 6S troppo alti? Botta e risposta in Russia

di Francesco Bianco Commenta

Prezzi dell'iPhone 6S troppo alti secondo l'Antitrust, al punto che in questi giorni si è venuto a creare un botta e risposta in Russia. Ecco come sono andate le cose

iPhone 6S

Da sempre si parla dei prezzi dei prodotti Apple, capaci di tenersi a livelli più alti rispetto alla media ed in grado a volte di suscitare dei malumori. Non poteva essere un’eccezione l’iPhone 6S stando alle ultime polemiche emerse in Russia.

L’antitrust locale, infatti, ha lanciato un’accusa non da poco al produttore americano:

“Il servizio antimonopolio ha notato delle possibili violazioni alla legge che vieta di fissare i prezzi nella Federazione Russa. E’ probabile che Apple e 16 rivenditori abbiano stretto un accordo per impostare gli stessi prezzi di vendita dell’iPhone”.

Nelle scorse ore è poi giunta la replica ufficiale da parte di Apple:

“I rivenditori scelgono liberamente i prezzi di vendita in Russia e in tutto il mondo”.

Staremo a vedere se questa nuova vicenda che coinvolge l’iPhone 6S andrà incontro ad ulteriori sviluppi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>