Bento, un database in puro stile Apple

di Pietro Greco 150 views0

Nome: Bento
Categoria: Produttività – Voto 9/10
Costo: 3,99 € – Piattaforma: iPhone e iPod touch

Bento (link iTunes) è un software database disponibile da tempo per piattaforma Mac distribuito da FileMaker, che definisco in ‘puro stile Apple‘ perché ha una facilità di utilizzo impressionante. Consente di organizzare diversi aspetti della nostra vita, lavorativa e non, in maniera molto semplice ed efficace ed è disponibile una versione anche per iPhone.

Probabilmente io sono un po’ di parte, ho sempre utilizzato la versione desktop e mi sono sempre trovato benissimo, per cui sono estremamente contento di poterlo usare sul Melafonino, perché merita davvero. Vediamo il dettaglio di funzionamento.

L’applicazione è suddivisa in quattro tab

  • Home con le librerie presenti nel dispositovo
  • Search per cercare gli elementi che abbiamo creato
  • New Library per la creazione di nuove librerie
  • Sync che consente di sincronizzare i dati tra il dispositivo e il vostro Mac

Avviata l’applicazione avrete già 25 modelli di database preimpostati che vi permettono di spaziare dalla gestione delle singole note, ad un generico inventario, dal tener traccia delle calorie della nostra dieta fino alla gestione di progetti più complessi e tanto altro ancora. Se però avete esigenze particolari, non c’è nessun problema, perché potrete creare una nuova libreria (modello di database) vuota che meglio si adatta alle vostre esigenze.

Per ogni libreria potrete scegliere quali e che tipo di campi utilizzare e anche i contenuti che possono essere inseriti (testo, numeri, email, telefono, etc). E’ possibile inoltre aggiungere ogni singolo elemento a delle collezioni di oggetti trasversali ai database.

Infine, la sincronizzazione con la versione desktop consente di gestire il tutto in maniera ancora migliore, rendendo più veloce e precisa la creazione di nuovi elementi, che altrimenti sarebbe abbastanza onerosa da effettuare su iPhone.

Bento ha un prezzo non indifferente, ma secondo me, specie se utilizzato in accoppiata alla versione per Mac è un MUST HAVE, un’applicazione che non deve mancare, soprattutto se si utilizza iPhone per lavoro, visto che da sola svolge le funzioni di tante applicazioni differenti .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>