L’aggiornamento iOS 10.2.1 ha risolto i problemi allo spegnimento di iPhone 6S: parole di Apple

di Francesco Bianco Commenta

L'aggiornamento iOS 10.2.1 ha risolto i problemi allo spegnimento di iPhone 6S, almeno stando alle dichiarazioni di un portavoce di Apple. Ecco cosa sappiamo fino a questo momento

Sono interessanti le sentenze che giungono in questi giorni direttamente da Apple, visto che a detta della mela morsicata il recente aggiornamento del sistema operativo iOS 10.2.1 avrebbe risolto i problemi di spegnimento per l’iPhone 6S.

Qui di seguito quanto affermato da un portavoce Apple in occasione di una recente intervista a TechCrunch, che la dice lunga sul lavoro portato avanti dai tecnici per risolvere una spinosa questione:

“With iOS 10.2.1, Apple made improvements to reduce occurrences of unexpected shutdowns that a small number of users were experiencing with their iPhone. iOS 10.2.1 already has over 50% of active iOS devices upgraded and the diagnostic data we’ve received from upgraders shows that for this small percentage of users experiencing the issue, we’re seeing a more than 80% reduction in iPhone 6s and over 70% reduction on iPhone 6 of devices unexpectedly shutting down.

We also added the ability for the phone to restart without needing to connect to power, if a user still encounters an unexpected shutdown. It is important to note that these unexpected shutdowns are not a safety issue, but we understand it can be an inconvenience and wanted to fix the issue as quickly as possible. If a customer has any issues with their device they can contact AppleCare”.

Si attendono i feedback degli utenti, ma è chiaro che quanto dichiarato in queste ore sia quantomeno incoraggiante per chi ha segnalato il problema degli spegnimenti improvvisi su iPhone 6S in queste settimane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>