iPhone X e realtà aumentata, parla Jeff Williams

di Francesco Bianco Commenta

iPhone X e realtà aumentata al centro dei pensieri di Apple, al punto che di recente ha parlato Jeff Williams sul progetto del produttore. Quali sono i suoi presupposti?

Sono dichiarazioni interessanti quelle che coinvolgono in modo più o meno esplicito l’iPhone X e che in queste ore sono arrivate direttamente Jeff Williams, COO di Apple. In particolare, il tema trattato è stato ancora una volta quello della realtà aumentata, sulla quale l’azienda pare voler puntare senza remore e con grande vigore.

Questo un passaggio sul quale a nostro modo di vedere vale la pena soffermarsi, soprattutto per chi intende capire quali siano i presupposti alla base del prossimo iPhone X, pronto alla commercializzazione a partire dal 3 novembre:

“Pensiamo che i framework che abbiamo realizzato, insieme ai sistemi neurali integrati su iPhone e Apple Watch, sono un enorme pezzo di futuro. Questi framework permetteranno agli sviluppatori di creare applicazioni sempre più legate alla IA, per questo lo smartphone rimarrà una piattaforma fondamentale anche in questo ambito.

Ringrazio il presidente della TSMC Morris Chang per l’enorme investimento finalizzato ad aumentare il ritmo della produzione rispetto al passato”.

Insomma, i presupposti alla base dell’iPhone X ora sono più chiari e ci dicono esattamente quali fattori hanno determinato l’uscita sul mercato di un device che sotto diversi punti di vista davvero non ha rivali al momento. Staremo a vedere come risponderà il pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>