Altri segreti su Face ID per iPhone X: cosa dobbiamo sapere?

di Francesco Bianco Commenta

Altri segreti su Face ID per iPhone X, visto che attraverso nuovissime dichiarazioni di Federighi abbiamo altre nozioni da condividere. Eccole più nel dettaglio

Occorre tornare anche in questi giorni su un progetto come l’iPhone X, in particolare per quanto riguarda la funzione Face ID, in quanto Federighi è tornato nuovamente sull’argomento attraverso un’intervista concessa a John Gruber su The Talk Show.

Proviamo dunque a condividere con i lettori di iPhoner le dichiarazioni più interessanti tra quelle rilasciate dal dirigente Apple nel corso del weekend, in attesa del lancio sul mercato del nuovo iPhone X:

“Onestamente, stiamo contando i giorni che mancano prima che i nostri clienti possano mettere le mani sull’iPhone X e provare il Face ID. Proprio come avvenne quando il Touch ID fu lanciato per la prima volta nel 2013, le persone pensano che Apple ha fatto qualcosa che non funziona completamente e che in pochi useranno. Le cose sono andate diversamente e ora tutti sono preoccupati perchè non riescono ad immaginare un utilizzo dell’iPhone senza Touch ID. Succederà la stessa cosa con il Face ID. Il sensore per il riconoscimento del volto funziona ancora meglio, è più rapido ed è molto più sicuro delle impronte digitali”.

A questo punto non possiamo fare altro che attendere l’esordio sul mercato dell’iPhone X, che vi ricordiamo è in programma nello scorcio iniziale del mese di novembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>